DICONO DI NOI

Istituito in base ad accordi bilaterali italo-francesi, il Liceo internazionale potenzia l’insegnamento della lingua francese, attraverso la veicolazione della storia in lingua francese a partire dal triennio.

Dall’anno scolastico 2015-2016 il Liceo Jommelli partecipa al progetto ESABAC che, in seguito all’accordo siglato dai ministri dell’Istruzione Mariastella Gelmini e Xavier Darcos, per un corso bi-nazionale di studi secondari negli ultimi tre anni delle superiori, prevede il rilascio simultaneo, al termine del percorso, di un doppio diploma di Stato: Baccalauréat francese e Maturità italiana.

Tale progetto, oltre a consentire il potenziamento dell’insegnamento delle rispettive lingue in un percorso bi-culturale, dà nuovo slancio ai processi di mobilità degli studenti e all’inserimento oltralpe dei futuri lavoratori. Inoltre, il conseguimento del Baccalauréat consentirà agli studenti italiani di accedere alle università francesi e a quelle dei paesi che riconoscono il Baccalauréat.

Il piano di studi, oltre a confermare la veicolazione in lingua francese della storia (DNL), prevede la progettazione integrata di itinerari tematici di letteratura italiana e francese che, arricchendo i programmi istituzionalmente previsti, mettano in luce i contributi reciproci delle due lingue e delle due letterature, potenzia la competenza comunicativa degli allievi valorizzando le radici comuni nel rispetto della diversità. Collegata al progetto ESABAC,la mobilità studentesca TRANS’ALP, è attiva dall’anno scolastico 2017/2018 presso il Liceo Jommelli.

Approvato dall’USR Campania e dall’Académie di Nancy-Metz, il programma Trans’Alp, è un dispositivo di scambi individuali di studenti che mira a dare agli alunni l’opportunità di approfodire le proprie conoscenze della lingua del paese partner e di condividerne la cultura, le tradizioni e la vita quotidiana. Il dispositivo si rivolge a studenti degli istituti secondari con sezioni europee o EsaBac . Lo scambio si svolge non in contemporaneità ed esclusivamente in condizioni di reciprocità. Gli studenti vengono ospitati per quattro settimane nella famiglia partner e inseriti nelle classi dell’istituto di accoglienza e viceversa. Lo scambio potrà avvenire nei seguenti periodi:

-          Soggiorno degli studenti italiani in Lorena: dal 5 settembre al 3 ottobre

-          Soggiorno degli studenti francesi in Campania: dal 17 ottobre al 14 novembre

 

Perché iscriversi al Liceo Linguistico Internazionale Esabac ?

 

·         permette a docenti ed allievi di lavorare in ottica interdisciplinare;

·         apre nuovi orizzonti di conoscenze e competenze;

·         questo percorso incoraggia la mobilità studentesca;

·      perché il doppio diploma permette l’accesso a tutte le Università francesi e  favorisce i   percorsi post-laurea in Francia;

·         un percorso bilingue è un valore aggiunto nel curriculum vitae di uno studente che voglia affacciarsi al mondo del lavoro;

·         permette di incentivare il plurilinguismo e l’uso delle nuove tecnologie nella didattica.

 

Prove specifiche d’esame ESABAC

In base al D.M. 91/2010, l’alunno sostiene una prova scritta e orale di Francese e una  prova scritta di Storia in francese. Le due prove scritte costituiscono, nell’ambito dell’esame di Stato, la quarta prova scritta che prevede per il francese lo svolgimento o dell’ analisi di un testo, tratto dalla produzione letteraria in francese, dal 1850 ai giorni nostri, o di un saggio breve, da redigere sulla base di un corpus costituito da testi letterari e da un documento iconografico relativi al tema proposto, e, per la storia, una composizione o lo studio e l’analisi di un insieme di documenti, scritti e /o iconografici. La prova orale di lingua e letteratura francese si svolge nell’ambito del colloquio.

 

 QUADRO ORARIO DEL LICEO LINGUISTICO INTERNAZIONALE ESABAC

Materie

Cl. I

Cl. II

Cl. III

Cl. IV

Cl. V

Lingua e Letteratura Italiana

4

4

4

4

4

Lingua Latina

2

2

/

/

/

Lingua e cultura straniera 1*(Inglese)

4*

4*

3*

3*

3*

Lingua e cultura straniera 2*(Francese)

3*

3*

4*

4*

4*

Lingua e cultura straniera 3*

3*

3*

4*

4*

4*

Storia e Geografia

3

3

/

/

/

Storia (In lingua Francese)

/

/

2**

2**

2**

Filosofia

/

/

2

2

2

Matematica

3

3

2

2

2

Fisica

/

/

2

2

2

ScienzeNaturali

2

2

2

2

2

Storiadell’Arte

/

/

2

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore

27

27

30

30

30

 

* L’asterisco indica la compresenza della docente di lingua con la madrelingua (conversatrice).

** I due asterischi indicano la compresenza della docente di storia con una docente di potenziamento di lingua francese o conversatrice.

*** La classe prima e seconda presentano lo stesso quadro orario del liceo linguistico tradizionale. A partire dal triennio la storia è veicolata in lingua francese.

Finalità ed obiettivi formativi generali caratterizzanti dell'indirizzo

L'indirizzo internazionale offre agli studenti:

  • la capacità comunicativa in diverse lingue e in situazioni diverse;
  • una formazione multiculturale. Attraverso lo studio approfondito di una seconda lingua, si tende a fare acquisire consapevolezza delle specificità e peculiarità delle altre lingue e culture studiate;
  • l'educazione alla differenza; osservare "habitus" mentali diversi e riconoscerli nella loro specificità permette di coglierne gli elementi più significativi per una formazione integrale della persona. La dimensione interculturale che viene così a realizzarsi contribuisce a valorizzare le radici comuni e, nel contempo, ad apprezzare la diversità.

Per permettere l’acquisizione di questa competenza così complessa, il percorso di formazione integrata stabilisce le relazioni fra la cultura francese e quella italiana facendo leva, in particolare, sullo studio delle opere letterarie poste a confronto. In quest’ottica vengono presi in considerazione i testi fondanti delle due letterature, patrimonio essenziale per poter formare un lettore esperto, consapevole delle radici comuni delle culture europee.

Per la realizzazione di questi obiettivi, si interviene con:

  • attività integrative, durante l'intero curriculo, come: il teatro in lingua, i viaggi d'istruzione, gli scambi;
  • partecipazione a concorsi e manifestazioni a livello europeo;
  • produzione di materiale audiovisivo destinato a supportare gli scambi e i contatti con altri  Licei internazionali esistenti in Italia e in Europa;
  • uso di "internet" e della lavagna interattiva multimediale;
  • corsi di aggiornamento metodologico per i docenti dei corsi ESABAC;
  • contatti con gli enti internazionali presenti sul territorio (Institut Français de Naples-Grenoble);
  • preparazione di file per l’insegnamento della storia ad integrazione del libro di testo;
  • progettazione di itinerari tematici interdisciplinari programmati dai consigli di classe per le classi del triennio.

 

albo on line
 

amministrazione trasparente

Inizio